Archivio

Xplore Roma 2013

nessuna Festival Xplore nel 2014

Abbiamo 62 visitatori e nessun utente online

L'innovazione di Xplore

 

Molto spesso all'interno della cultura contemporanea viene praticata una separazione tra le arti del corpo e di esplorazione sessuale. Discipline come lo yoga, la danza e le arti marziali sono raramente legate alla curiosità sulla sessualità. Troppo raramente ci si chiede quali vantaggi potrebbe avere un sadomasochista nella pratica dello yoga o della danza, come può la danza aiutare a cambiare ruolo nel gioco sessuale con il partner?
Anche chi solitamente ha una sessualità di tipo convenzionale difficilmente si chiede quanto alcune discipline fisiche e mentali potrebbero portar beneficio alla propria sessualità.

Una delle innovazioni di Xplore è stata quella di riunire un interesse molto sviluppato nel corpo con  esplorazione sessuale. Per questo bisogna ringraziare il fondatore di Xplore, Felix Ruckert, un coreografo di fama internazionale, che ha dedicato il suo lavoro e la sua vita a coltivare le prestazioni e le potenzialità artistiche del campo erotico, in particolare l'insieme delle pratiche raccolte sotto il titolo BDSM. 



Come un festival, Xplore ha la forma di una grande 'conferenza' di tre giorni con pause regolari, dove i partecipanti possono mescolarsi e condividere ciò che hanno sperimentato. Tuttavia, Xplore non è una conferenza accademica ma un insieme di workshop tenuti da artisti professionisti, ciascuno su un particolare argomento della sessualità e / o del corpo che li interessa. I partecipanti hanno modo di vivere un’esperienza sempre nuova e unica. Al mattino si concentrano prevalentemente le attività legate al corpo, mentre il pomeriggio è dedicato soprattutto agli aspetti psicologici.

Oltre ad essere un'opportunità assolutamente unica di imparare e crescere emotivamente, Xplore è soprattutto un’ innovazione sociale, capace di unire le persone in modi che sono difficilmente immaginabili nella nostra cultura. E tuttavia, al tempo stesso esso rimane sempre nell’ambito del  sano, sicuro e consensuale.

Peter Banki, Ph.D - Sydney

Photo: © Peter Hönnemann